Tu sei qui

Prevenzione della Corruzione

Art. 43 Responsabile per la trasparenza 1. All'interno di ogni amministrazione il responsabile per la prevenzione della corruzione, di cui all'articolo 1, comma 7, della legge 6 novembre 2012, n. 190, svolge, di norma, le funzioni di Responsabile per la trasparenza, di seguito «Responsabile», e il suo nominativo e' indicato nel Piano triennale per la prevenzione della corruzione. Il responsabile svolge stabilmente un'attivita' di controllo sull'adempimento da parte dell'amministrazione degli obblighi di pubblicazione previsti dalla normativa vigente, assicurando la completezza, la chiarezza e l'aggiornamento delle informazioni pubblicate, nonche' segnalando all'organo di indirizzo politico, all'Organismo indipendente di valutazione (OIV), all'Autorita' nazionale anticorruzione e, nei casi piu' gravi, all'ufficio di disciplina i casi di mancato o ritardato adempimento degli obblighi di pubblicazione. Si precisa che il D.lgs n.97/2016 ha integrato tra loro il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione (PTPC) e il Piano Triennale per la Trasparenza e l'Integrità (PTTI) in un unico documento, il Piano Triennale per la Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza (PTPCT), inoltre l'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC) con delibera n. n. 831 del 3 agosto 2016 ha emanato il Piano Nazionale Anticorruzione 2016 (PNA) dove le le funzioni di Responsabile della Prevenzione della Corruzione (RPC) e Responsabile della Trasparenza (RT) sono attribuite al Direttore dell’Ufficio scolastico regionale, con conseguente onere di elaborazione del PTPCT, lasciando ai dirigenti scolastici l'elaborazione e pubblicazione dei dati sui siti web delle istituzioni scolastiche presso cui prestano servizio. A seguito della confluenza dei contenuti del PTTI all’interno del PTPCT, a decorrere dal primo aggiornamento ordinario del 31 gennaio 2018, salvo eventuali modifiche anticipate proposte dal RPCT, i PTPC regionali dovranno contenere l’apposita sezione in cui sono indicati i responsabili della trasmissione e della pubblicazione dei documenti, delle informazioni e dei dati ai sensi del d.lgs. 33/2013, come previsto dall’art. 10, co. 1, del medesimo decreto, come sostituito dal d.lgs. 97/2016. Per questi motivi viene qui pubblicato il PTTI di questa istituzione scolastica, unitamente al PTPC dell'Ufficio Scolastico Regionale della Lombardia. L'attuale Responsabile della Prevenzione della Corruzione è il Direttore dell’Ufficio scolastico regionale: Delia Campanelli La figura del Responsabile della Trasparenza è stata unificata con quella del Responsabile della Prevenzione della Corruzione. Questa istituzione scolastica non ha adottato Regolamenti per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità Relazione del Responsabile della prevenzione della corruzione recante i risultati dell’attività svolta (anno 2016).  Questa istituzione scolastica non ha adottato atti in ottemperanza a provvedimenti della ANAC in materia di vigilanza e controllo nell'anticorruzione Atti adottati dall'ANAC Delibera n. 1310 del 28 Dicembre 2016 - Prime linee guida recanti indicazioni sull’attuazione degli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni contenute nel d.lgs. 33/2013 come modificato dal d.lgs. 97/2016 - (link esterno) Delibera 430 del 13 Aprile 2016 - Linee guida sull’applicazione alle istituzioni scolastiche delle disposizioni di cui alla legge 6 novembre 2012, n. 190 e al decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33 - (link esterno) Delibera n. 241 dell'8 Marzo 2017 - Linee guida recanti indicazioni sull’attuazione dell’art. 14 del d.lgs. 33/2013 «Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo e i titolari di incarichi dirigenziali» come modificato dall’art. 13 del d.lgs. 97/2016. -  Delibera numero 382 del 12 aprile 2017 - Sospensione dell’efficacia della delibera n. 241/2017 limitatamente alle indicazioni relative all’applicazione dell’art. 14 co. 1 lett. c) ed f) del d.lgs. 33/2013 per tutti i dirigenti pubblici, compresi quelli del SSN. -  Non risultano atti di accertamento delle violazioni delle disposizioni di cui al d.lgs. n. 39/2013 a carico di questa istituzione scolastica. 

Sito realizzato e personalizzato sulla base di quanto messo a disposizione Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.